Vivaio piante officinali biologiche -vendita online - Azienda Agricola Erika Caldera

Cerca

Vai ai contenuti

Piante antizanzare e insetti

Curiosità

VUOI DIFENDERTI NATURALMENTE DALLE ZANZARE e DA ALTRI FASTIDIOSI INSETTI?
PROVA A COLTIVARE QUESTE PIANTE

E’ arrivata l’estate ma purtroppo oltre alle belle giornate sono tornate le zanzare. Come fare per tenerle lontane? Esistono in natura delle piante che vi aiuteranno, grazie all’intenso profumo che emanano, a tenerle lontane. Ma non solo, abbelliranno il vostro orto sul balcone o il vostro giardino e potranno anche tornarvi utili in cucina o in “medicina” perché si tratta di piante officinali. Proviamo a vedere insieme una selezione di queste piante.
Potete piantarle in un vaso così da poterle spostare a seconda delle vostre necessità oppure coltivarle nell’orto o nel giardino in mezzo ad altre piante. In alternativa potete preparare dei mazzetti, anche misti, da mettere in casa.

CALENDULA – CALENDULA OFFICINALIS (Garofano di Spagna, Calta, fiorancio)

È un repellente naturale perché contiene il piretro, una sostanza solitamente utilizzata nella composizione di molti antizanzare.
È utile all’orto, in particolare ai pomodori perché tiene lontani i parassiti di queste piante. Ha inoltre la capacità di allontanare i nematodi dal terreno. I colori accesi dei suoi fiori attirano gli insetti utili (api, farfalle e altri insetti utili); ne beneficiano soprattutto piante dell’orto come zucchine, fagioli, peperoni e zucche.
In cucina, i suoi fiori possono essere consumati freschi nelle insalate oppure secchi al posto dello zafferano per colorare minestroni e risotti.
Ha proprietà antispasmodiche, antinfiammatorie, cicatrizzanti, emmenagoghe.
Maria Treben, autrice del libro “La salute dalla Farmacia del Signore” fra i vari utilizzi consiglia di centrifugare i fusti freschi di Calendula e applicare il succo ottenuto sulle macchie nel viso più volte al giorno.


ERBA GATTA (Nepeta Cataria)

È un repellente naturale contro le zanzare e, secondo alcuni studi, è dieci volte più efficace dei repellenti chimici. Oltre a coltivarla si può sfregare sulla pelle per tenere lontane le zanzare ed aumentare la sua efficacia.
È utile all’orto e può aiutare nella lotta contro afidi, crisomelidi e cimici.
In cucina le sue foglie più tenere possono essere usate per preparare minestre, mentre i germogli sono squisiti nelle insalate miste o possono essere utilizzati per aromatizzare salse e carni.
Ha proprietà amaro toniche, antispasmodiche e sedative.

GERANIO ODOROSO (Pelargonium odartissumum)

È un repellente naturale grazie alle sue foglie che emanano un profumo sgradito alle zanzare. Se le zanzare vi hanno punto potete sfregare le sue foglie sulla puntura grazie alle proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti.
In cucina si possono utilizzare le foglie in base alle varie profumazioni. Se il geranio ha il profumo di rosa le foglie asciutte e pulite possono essere utilizzateper aromatizzare lo zucchero; se sa di pinolo e noce moscata è ottimo per aromatizzare piatti di carne o dolci.
Le foglie che odorano di arancio e mela sono ideali per le torte, mentre quelle all'aroma di rosa e menta sono indicate infuse nel tè.
Ha proprietà astringenti, antibatteriche, toniche e antinevralgiche.

SANTOLINA VIRIDIS- ERBA OLIVA

È un repellente naturale grazie al profumo forte ed intenso emanato dalle foglie. I fiorellini gialli attirano invece gli insetti impollinatori e le farfalle.
In cucina è ottima per insaporire pietanze, grazie al suo aroma di oliva delle foglie se messe in salamoia. Le sue foglie possono essere utilizzate per preparare pesti, sughi e insalate ma anche piatti di carne o in abbinate al formaggio.
Ha proprietà stimolanti, vermifughe, antispasmodiche. E' un buon rimedio contro l'affaticamento e è ottima per punture, bruciature, o ferite cutanee. Per alleviare il fastidio in caso di puntura si può strofinare per ridurre il fastidio.

SANTOLINA CHAMAECYPARISSUSO ERBA CAPPERO

È un repellente naturale che in passato veniva utilizzato per profumare gli armadi e i libri e tenere lontane le tarme. Svolge un'azione insetticida e tiene lontane le zanzare. Si possono essicare le sue foglie e i suoi rametti che possono essere conservati per molti mesi in un contenitore di vetro.
Ha proprietà toniche, antisettiche,digestive, antibiotiche, disintossicanti e sedative. In caso di puntura di insetti può essere strofinata per alleviare il fastidio.
In cucina può essere usata per aromatizzare piatti di pesce.

ARTEMISIA ABROTANUM

È un repellente naturale grazie all'aroma intenso e penetrante, simile alla coca cola, che si sprigiona dalle sue foglie; in particolare tiene lontani tarme, vermi intestinali,lumachemosche. Se piantato nell'orto o nel giardino attira su di se i pidocchi.
Ha proprietà antibatteriche, stimolanti, diuretiche, vermifughe; allevia i dolori mestruali e migliora le funzioni cerebrali.



LIPPIA
(Limoncina,Luigia,Erba Limonaria,Cedrina, Verbena odorosa)


È un repellente naturale grazie al suo intenso profumo di limone. Le foglie secche possono essere utilizzate per la preparazione di sacchettini antitarlo.
In cucina è ottima per insaporire i piatti. Le foglieutilizzate nei ripieni, per aromatizzare piatti di pesce, di pollo, carni di maiale oppure possono impiegate nelle insalate, macedonie, gelati e gelatine o per infusi o liquori d'erbe.
Ha proprietà calmanti e può essere un valido aiuto contro raffreddori e stati febbrili, stimola l'appetito, aiuta la digestione. Le foglie fresche possono essere utilizzate per un bagno tonificante oppure si possono preparare degli impacchi rilassanti.

Altre piante che possono esservi di aiuto; ce ne sono molte altre per scoprirle clicca qui

Hai deciso di coltivare queste piante?
Clicca qui

Home Page | L'azienda | Piante officinali | Negozio on line | Curiosità | Capre cashmere | Galleria immagini | Cookie policy | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu